025. Una settimana di fail. La struttura dei costi di mob.is.it

Risultati

Un nuovo acquisto (yay!) ma anche un downgrade per problemi di famiglia. Un po’ di nuovo contatti interessanti però, sopratutto in Italia grazie alla sponsorizzazione di ItalianIndie (da cui è venuto l’acquisto)

MRR sempre sui €2.500, tasso di conversione che continua a scendere (adesso siamo intorno al 3.8%). Come mai? Svariati motivi possibili:

  1. nuova homepage (struttura e contenuti)
  2. traffico meno mirato (con il SEO)

Fails

Praticamente tutta la settimana. Ho continuato a spostare in avanti la data per completare il funnel del webinar e iniziare a lavorare su Facebook Ads e soprattutto non mi sono concentrato come voglio sul marketing. Frustrante.

Perché questa settimana così poco produttiva?

  1. nuovo ufficio e impegni per far partire il tutto
  2. interruzioni per la gestione “ongoing”, in particolare per la parte di sviluppo. Ancora troppo lavoro nel terzo quadrante: customer care “di breve periodo”
  3. un po’ acciaccato e quarto quadrante.

Wins

Qualche win in settimana però c’è stato:

  1. nuovo ufficio. Finalmente un posto dove lavorare in pace. Parva sed apta mihi.
  2. scritto un guest post
  3. avviato lavoro su sistema SMS. Ottimo lavoro da parte di Samuel.
  4. definito accordo e strategia con Elena (oggi finisce il suo stage)

La struttura dei costi di mob.is.it

mob.is.it in questo momento spende circa €5.000 al mese ripartiti così:

  1. il 33% per l’acquisizione dei clienti: content marketing, SEO, sales
  2. il 2% per la “retention” vera e propria – anche se questo andrebbe conteggiato meglio
  3. il 40% per ricerca & sviluppo, quindi Francesco e Samuel più altre cose “strutturali” tipo l’hosting, system administration
  4. un 25% per “altri costi”, in particolare contabilità

Un paio di considerazioni:

  • tutto sommato il “costo” mensile è basso, soprattutto per il mercato, i concorrenti e gli obiettivi
  • la struttura dovrebbe essere più sbilanciata verso l’acquisizione dei clienti: non è così perché no ho ancora trovato dei canali scalabili per crescere (questo è il problema atavico di mob.is.it)
  • le percentuali sono influenzate dal livello scarso di revenues e costi: il 25% per la contabilità è troppo ma se passassi ad un livello più alto di ricavi (soprattutto se aumentando lo “scontrino medio” e non il numero di fatture) il costo assoluto rimarrebbe uguale ma la percentuale scenderebbe

Programmi della settimana

C’è bisogno di dirlo? Tutti i fail passati:

  1. il webinar e la definizione di tutto il funnel
  2. Facebook ads
  3. proseguire sul discorso SMS
  4. in teoria per questa settimana avevo in programma le drip emails ma ho idea che slitteranno
Category : Podcast
Tags :